CORSO NON PIU' ORGANIZZATO

Corsi professionali per Ricostruzione Unghie, Nail Art, Extension Ciglia e Body Art Glitter Tattoo

 

Come si sceglie un buon corso di Ricostruzione Unghie?

E’ meglio scegliere un corso di un giorno? Di due? Di quattro? Di un mese? Questa è una domanda che ad oggi può ottenere diverse risposte, visto che una regolamentazione nazionale non c'è e che ogni azienda può decidere autonomamente come strutturare l'offerta formativa.
Ma allora, come ci possiamo orientare? Come si fa a capire se un corso è migliore dell’altro? E quali sono le giuste “conoscenze base” della ricostruzione unghie, che andrebbero insegnate in un buon corso?
Le tecniche di ricostruzione unghie
Innanzitutto occorre sapere che esistono due principali tipologie di corso in base alla tecnica di ricostruzione scelta: quella in gel UV o quella in acrilico o resina. Il metodo fiberglass o fibra di vetro è ancora poco diffuso in Italia, ma molte aziende lo inseriscono all’interno dei loro corsi più completi ed approfonditi. Alcune aziende, invece, propongono entrambe le metodologie del gel e dell’acrilico in un corso unico, pertanto è necessario verificare su quale tecnica verterà il corso e sceglierlo in base alle proprie esigenze.

Quali sono le tue esigenze?
Naturalmente dipende molto dalle esigenze di chi decide di frequentare uno di questi corsi. Un’estetista, oppure un’operatrice che intenda diventare un’onicotecnica a tutti gli effetti, ( nel lazio il corso professionale di 200 ore abilita ad aprire un proprio centro ) sceglieranno tendenzialmente corsi più approfonditi, per poter proporre alla propria clientela un servizio completo e professionale; qualcun altro potrà volere avvicinarsi alla disciplina ma senza sapere come proseguirà il percorso intrapreso: in questo caso potrebbe essere più idoneo scegliere, per esempio, un investimento più contenuto, per poi eventualmente proseguire in un percorso formativo più completo. Non mancano, tuttavia, coloro che decidono di partire immediatamente alla grande e che vogliono imparare sin da subito a realizzare unghie uniche e perfette; ognuno dovrà quindi orientarsi considerando anche le proprie esigenze.

Gli argomenti del corso
Ciò che veramente è importante conoscere prima di scegliere il corso da frequentare, è quali saranno nel dettaglio gli argomenti affrontati nel corso: ogni azienda può proporre un percorso formativo diversamente articolato nei temi e nella pratica, a seconda di quali ritiene debbano essere le “conoscenze base” della ricostruzione unghie, e quali quelle “avanzate” o di secondo livello.
Per ognuna delle due tecniche in gel e in acrilico, a prescindere dalla durata e dall’articolazione del percorso formativo, le tematiche essenziali che permettono all’allieva di operare in completa autonomia dovrebbero essere, in linea generale, le seguenti:

- nozioni basilari sull’anatomia dell’unghia
- sicurezza e igiene
- preparazione dell’unghia naturale
- tecnica di allungamento con le nail tips (naturali; tips bianche per la french manicure; trasparenti o

   predecorate per la nail art)
- tecnica di allungamento con formine (tecnica sculturale)
- rinforzo/copertura dell’unghia naturale (senza allungamento)
- trattamento dell’onicofagia (unghie mangiate)
- refill (riempimento della crescita) e riparazioni
- rimozione del prodotto

Come ovvio, più tempo è dedicato ad un singolo argomento e maggiore è la possibilità di approfondirne i diversi aspetti ed assimilarne i contenuti, ma anche e soprattutto di migliorare la qualità del lavoro grazie all’esercizio e alla pratica. E’ proprio questa la componente fondamentale dell’apprendimento nella ricostruzione unghie: il continuo esercizio è quello che può fare la differenza tra un lavoro corretto e un risultato professionale di alto livello.

L’ottimizzazione dell’apprendimento
Ogni azienda, in base alla propria esperienza nel campo della formazione professionale, deciderà quindi di articolare i propri corsi al fine di ottimizzare il processo di apprendimento delle allieve.
Alcune aziende, per esempio, ritengono che le partecipanti acquisiscano più padronanza della tecnica se frequentano corsi brevi ed affrontano pochi argomenti alla volta. In questo modo, la pausa temporale tra un corso e l’altro permetterebbe di soffermarsi su poche nozioni, di fare più pratica ed acquisire la giusta sicurezza prima di affrontare ulteriori tematiche; nel frattempo le allieve potrebbero contare sulla continua assistenza dell’azienda.
Altre aziende, invece, limitano il numero dei partecipanti al corso, perché l’insegnamento sia più proficuo. Infatti, mentre solitamente i frequentanti si aggirano intorno ai 15 o 20, alcuni corsi si limitano ad includere dalle 3 alle 8 allieve per ogni insegnante; a volte alcuni sono addirittura individuali, a fronte naturalmente di un prezzo più elevato.
Per altre aziende ancora, infine, l’ottimizzazione dell’apprendimento si raggiunge solo a fronte di una durata maggiore del corso di formazione: in questo modo si possono affrontare sin da subito tutte le problematiche, i trucchi, i piccoli accorgimenti che solo con la pratica si acquisiscono, ma che, essendo affrontati direttamente sotto la supervisione degli insegnanti, permetterebbero di raggiungere sin da subito un buon livello di preparazione.
Quel che è certo, è che un’azienda seria e professionale deve offrire assistenza soprattutto dopo il corso: solitamente questa avviene non soltanto tramite telefono, ma anche garantendo all’allieva la possibilità di fare pratica presso la sede o anche, a volte, di frequentare nuovamente il corso gratuitamente. E’ importante quindi verificare in che modo viene data questa assistenza per essere certi di poterne usufruire agevolmente.
Argomenti affini alla ricostruzione unghie
In alcuni dei corsi più prolungati possono essere affrontate anche tematiche affini alla ricostruzione unghie, ma che non vengono solitamente ritenute basilari; nella scelta del corso, quindi, verifichiamo esattamente quali sono gli argomenti trattati.
Tra le tematiche affini si possono trovare ulteriori approfondimenti su anatomia ungueale, patologie ungueali, utilizzo dei micromotori, trattamenti per i piedi, nozioni di chimica dei prodotti, insegnamento del metodo fibra di vetro, massaggi di mani e piedi, approfondimenti sulla figura dell’onicotecnico, su comunicazione e marketing, e non ultimo il tema fondamentale della decorazione o nail art. Quest’ultima risulta molto spesso già inclusa in molti corsi di ricostruzione unghie anche più brevi, anche se magari si esaurisce in pochi cenni per poi incentivare l’allieva ad affidarsi alla propria fantasia. Chi desidera diventare una vera Nail Artist approfitterà ovviamente di corsi più approfonditi sull’argomento, e magari si avvicinerà anche alla tecnica dell’aerografo.

Kit o non Kit?
Molte aziende prevedono, compreso nel costo del corso, un kit, cioè un quantitativo minimo di prodotti e di accessori indispensabili per iniziare a lavorare, e da utilizzare o durante il corso stesso, o successivamente; motivo per cui, per esempio, un corso può costare più di un altro che non prevede la consegna del kit e che permette di acquistare i prodotti in un secondo momento, a discrezione dell’allieva.
Inoltre, alcune aziende non includono il kit nel costo del corso, e quindi sembra più economico, altre mettono  "compreso Kit" ma in realtà sono solo "dei mini prodotti base" tra i più economici  ma poi in realtà “obbligano” ad integrare con prodotti reali se volte praticare in questo caso è bene fare molta attenzione.
Naturalmente non è possibile affermare che sia meglio un corso comprensivo di kit o meno, perché, come per tutti gli altri aspetti da valutare, anche questo necessita di ricerca e confronto per poter giungere alla scelta ottimale.
In particolare sarebbe utile, nel caso in cui il prezzo del corso sia comprensivo di kit, separare il costo del corso da quello del materiale, e ponderare quindi la spesa per il corso in relazione a cosa viene insegnato.
Inoltre, sarebbe bene scegliere i prodotti da inserire nel nostro primo kit dopo aver frequentato il corso, perché avremo imparato a riconoscere l’utilità di ogni prodotto o accessorio. Va da sé che, almeno all’inizio, il consiglio è quello di acquistare i prodotti indispensabili e solo successivamente, quando si ha più dimestichezza e si è sicuri di utilizzarli, acquistare qualche altro prodotto o accessorio in più (come per esempio le decorazioni, i gel colorati, … oppure un accessorio come l’aspiratore, se comporta una spesa consistente).

L’azienda organizzatrice


Oltre alla durata del corso e alla sua strutturazione, anche la valutazione dell’azienda può aiutarci nella scelta: possiamo suggerire di seguito alcuni criteri generali.

Innanzitutto accertiamoci che non sia un’azienda fantasma: la sede legale e operativa deve essere pubblicata con tutti i recapiti (magari sul sito web aziendale), con un numero telefonico (magari un numero di telefono fisso), e deve essere raggiungibile da chiunque desideri ricevere informazioni sui corsi recandovisi di persona. Sviluppiamo un po’ di senso critico, e valutiamo anche se un’azienda si presenta in maniera professionale, oppure più confusionaria o caotica, o ancora con troppe frasi ad effetto e colori sgargianti che mirano solamente a catturare la nostra attenzione, che prodotti distribuisce? un marchio sconosciuto o un marchio internazionale che opera da anni ?


Bisognerebbe inoltre diffidare di sconti esagerati o promozioni assurde, oppure di condizioni supereccezionali offerte in concomitanza con l’acquisto di prodotti o altro... teniamo presente che le aziende che offrono una formazione seria non si avvalgono di questi mezzi per affermarsi sul mercato.


Cerchiamo più informazioni possibile, sia presso l’azienda stessa, sia leggendo le opinioni di altre/i ragazze/i attraverso i forum discussione, le recensioni, o parlando con persone che già la conoscono; qualora si presenti l’occasione, incontriamole alle fiere.
Siamo consapevoli che ogni azienda insegnerà la ricostruzione unghie utilizzando prodotti del proprio o di un determinato marchio: ogni linea di prodotti, sebbene vi siano molti aspetti in comune, è stata creata per essere utilizzata secondo una metodologia ben precisa, per cui dobbiamo essere consapevoli che dopo il corso dovremo usare quasi esclusivamente quella. Un consiglio frequente è infatti quello di non utilizzare più marche insieme, oppure non utilizzare una marca con la metodologia di un’altra: le differenze possono anche essere minime, ma a volte sono sufficienti per compromettere la tenuta dell’intero lavoro e non sempre si ha la garanzia di operare in sicurezza per la salute dell’unghia. Pertanto le informazioni da acquisire non riguardano solo la serietà dell’azienda e dei suoi corsi, ma anche, cosa non di poco conto, quali prodotti utilizza e la loro qualità e sicurezza.

Ci son fin troppe marche che importano prodotti di bassa qualità, li "imbottigliano" li vestono di etichette e pubblicità (magari la loro forza e il prezzo extra basso, se volete lavorare e mantenere i vostri clienti ricordate che il cliente che vi sceglie perchè siete più "economici" vi abbandonerà appena trova qualcuno più conveniente, il cliente che vuole qualità rimane sempre con voi)

 
Sarebbe meglio, inoltre, privilegiare quelle aziende che offrono più tipologie di corsi sulla ricostruzione, magari anche corsi affini all’argomento: più argomenti vengono affrontati, più l’azienda è preparata e competente. Evitiamo di scegliere chi propone un unico corso, magari di un solo giorno, promettendo di farci diventare delle superprofessioniste: diffidiamo delle promesse inverosimili!
Siamo inoltre consapevoli che l’uso di parole come “accademia/accademico”, o “onicotecnica professionista”, o “master”, può trarre in inganno perché può rivelarsi, solo per le aziende poco serie, un espediente per attirare l’attenzione ed incentivare all’iscrizione di corsi di dubbia qualità. Accertiamoci quindi prima di tutto del valore dell’azienda e valutiamo la sostanza: l’offerta formativa deve essere chiara, completa e qualitativamente buona. Inoltre, il fatto che sia previsto un “esame finale” non può darci la garanzia che si tratti di un corso serio o di un livello superiore: è ancora il percorso formativo l’elemento che conta.
Teniamo presente anche che il rilascio dell’attestato di frequenza è prassi comune a tutti i corsi di ricostruzione unghie, per cui non può costituire una garanzia di riconoscimento o di professionalità. L’attestato ad oggi non è sufficiente a garantire alle allieve la possibilità di aprire autonomamente la propria attività, in quanto ad oggi è necessaria la qualifica di estetista in tutto il territorio nazionale; unica eccezione è la regione Lazio che offre un corso di 200 ore e che abilita all’apertura dell’attività solo ed esclusivamente all’interno della regione Lazio. ( la nostra azienda e convenzionata su Roma con una scuola professionale i nostri allievi usufruiscono di uno sconto)
Infine, aggiungiamo che l’affermazione e la crescita di un’azienda negli anni può a volte costituire da sola una garanzia di qualità. Non solo: siamo sereni nell’affermare che i marchi più conosciuti a livello nazionale ed internazionale costituiscono una certezza. L’esperienza pluriennale delle aziende è un bagaglio preziosissimo, che può dare a chi realmente lo desidera la chiave per una carriera di successo in questo nuovo ed entusiasmante settore.
Non solo: raggiungere una corretta e completa formazione professionale è l’unica via da percorrere per dare dignità e rilevanza alla figura dell’onicotecnico e alle sue capacità peculiari e artistiche, ancora oggi, purtroppo, sottovalutate e ignorate dalla normativa italiana.

Il Brand


E dove lo mettiamo l’aspetto emozionale? Quale importanza dobbiamo dare alle nostre sensazioni di fronte ad un’offerta formativa o di prodotto, al fatto che un marchio “ci piace” più di un altro, o ci attrae più di un altro?
Ogni azienda propone un proprio stile, un proprio modo di interpretare la ricostruzione e la decorazione delle unghie, e sceglierà di conseguenza diversi modi di comunicarlo attraverso la pubblicazione di immagini, fotografie e slogan negli spazi pubblicitari a sua disposizione.
Qualsiasi cosa pensiamo quando sentiamo (o vediamo) il nome di una certa azienda o di un certo marchio si chiama brand (in inglese “marchio”) e costituisce l’insieme delle sensazioni, delle idee e delle emozioni che quel marchio ci ispira.
Questo aspetto può giocare un ruolo importante nella scelta dell’azienda, a patto che, come abbiamo imparato, dietro al marchio ci sia la “sostanza”. Dopo esserci assicurate di questo, avviciniamoci pure al marchio che sentiamo più affine a noi o che, tra tutti quanti, ci “ispira” di più.
 

 
     
 

Corsi professionali per Ricostruzione Unghie, Nail Art, Extension Ciglia e Body Art Glitter Tattoo

Sei già una onicotecnica? o vuoi iniziare a capire?

I corsi di due giorni per specializzarsi

       Sede corsi base:  Roma o presso sede azienda

o il

 corso professionale 200 ore

 presso scuola autorizzata (Roma)

 

Corso altamente professionale con insegnanti qualificati e selezionati che ti consentirà di diventare una professionista, Il nostro corso è...

riconosciuto dalla regione Lazio e ti rilascia una qualifica professionale



Il corso avrà una durata di 200 ore ( programma chiedere )

Possono partecipare tutte le persone che hanno compiuto i 18 anni e sono in possesso del diploma di licenza media.

 

in collaborazione con

Un supporto formativo per imparare ad utilizzare correttamente i prodotti La Femme & Aleas Cosmetics®

Principali caratteristiche dei corsi:

Se un attore sapesse fare solo una "parte" che successo avrebbe?

Perchè limitarsi ad un livello uguale per tutti? impara tutte le tecniche e stupisci i tuoi clienti!


Articolazione dei corsi su più livelli di esperienza e / o apprendimento (livello BASE e livello AVANZATO).
Totale copertura dei vari metodi di ricostruzione unghie, nail art, trattamenti per mani e piedi (metodo GEL UV, Metodo Gel LED, metodo ACRILICO, metodo FIBERGLASS, Gel Polish-Smalto Semipermanente).
Corsi complementari per l'Extension Ciglia e la Body Art Glitter Tattoo.
In ogni corso viene dedicato alla pratica oltre il 60% dell'orario, con i prodotti messi a disposizione dall'azienda e compresi nel costo del corso stesso.
I nostri corsi di ricostruzione unghie sono personalizzati con non più di 5 partecipanti per insegnante, sarete così seguite individualmente.
Rilascio di un attestato di frequenza comprovante il livello professionale acquisito.


Corsi di Livello base

I corsi di livello BASE sono indirizzati a chi desidera iniziare l'attività di Ricostruzione Unghie e vuole intraprendere il lavoro di Onicotecnica.

Poiché le linee da noi proposte sono semplici da applicare e di elevata qualità, sarete in grado di evitare dei passaggi "inutili" che spesso sono richiesti. Potrete così risparmiare tempo prezioso e apprendere più facilmente e velocemente le tecniche di base.

I nostri tecnici saranno inoltre sempre a vostra disposizione anche post corso, per risolvere qualsiasi dubbio e fornirvi chiarimenti su come svolgere l'attività in maniera adeguata.


Corsi di Livello avanzato

I corsi di livello AVANZATO sono rivolti a chi desidera approfondire le conoscenze sulla gamma completa dei prodotti La Femme & Aleas Cosmetics® ed ha frequentato il rispettivo Corso Base (non necessariamente presso di noi).

 

Vengono presentati tutti i prodotti che non sono stati illustrati nei corsi precedenti e le tecniche di applicazione più avanzate, quali Nail Art, ricostruzione con Nail Forms e Design delle unghie.

Come per i corsi di livello base, i nostri tecnici sono sempre a disposizione durante questo periodo per risolvere qualsiasi dubbio e fornire chiarimenti su come svolgere l'attività in maniera adeguata.

per info Lucia o Roberto 3384836732 - 3930104309

Chiama Ora

 migliora la tua conoscenza e Vita

 

 
 
 

o invia il

Form per

info corsi

   

 

 
   

Vuoi sapere chi è l'azienda vai al sito www.lafemme.it ma ricorda per Roma e Provincia devi contattare noi olisticinfo@gmail.com

 

scegli il corso

e vedi la scheda